Il motore del tapis roulant - Outlet Fitness

Il motore del tapis roulant

Una delle parti principali che compongono il tapis roulant motorizzato è, appunto, il motore. Impostando una velocità tramite gli appositi pulsanti della console, partirà un imput che arriverà alla scheda madre la quale, di conseguenza, darà il segnale al motore e ne regolerà la velocità.

Come è fatto un motore di un tapis roulant? Normalmente i motori dei tapis roulant da casa sono a corrente continua, sono dotati di spazzole ed hanno da una parte una ventola per il raffreddamento, mentre dall’altra un volano pesante con un perno zigrinato al quale si andrà ad innestare la cinghia (che verrà fissata anche al rullo anteriore). Quando il motore si attiva inizierà a girare facendo di conseguenza girare la cinghia, il rullo anteriore ed il nastro.

Vi sarà capitato, nella scelta di un tapis roulant, di leggere nella scheda tecnica due valori di potenza: CHP e HP. Con CHP viene intesa la potenza che ha il motore in continuo (Potenza di cavalli in continuo) mentre con HP il picco. Il dato più importante è sicuramente la potenza in continuo, che ci fà capire le prestazioni del motore, ma chiaramente anche il picco massimo ha la sua importanza. Non dobbiamo necessariamente pensare che più è potente il motore più veloce andrà il tapis roulant, anche se in parte questa affermazione è vera, la cosa da tenere presente è che più è potente il motore più resisterà ad un uso intenso e continuativo. Quindi, nella scelta, dobbiamo valutare che tipo di allenamento andremo a fare, quante persone lo utilizzeranno e all’incirca quante ore alla settimana lo utilizzeremo in totale.

Per una corretta manutenzione e per ridurre il rischio di incombere in danni a queste parti, si consiglia di seguire alcune piccole accortezze nell’utilizzo del tapis roulant:

  • Quando iniziamo il nostro allenamento, è buona norma partire sempre con i piedi sulle barre laterali, e non sul nastro. Premiamo start e, una volta che il nastro ha iniziato il movimento, possiamo appoggiare i piedi sul nastro. In questo modo il motore sforzerà meno, infatti se lo facciamo partire con i nostri piedi già sul nastro, lui si troverà a partire con un peso sopra, quindi dovrà compiere uno sforzo maggiore
  • Si consiglia di lubrificare spesso il nastro, utilizzando gli appositi spray od oli lubrificanti. Così facendo il nastro scorrerà più facilmente ed sforzerà meno nel tempo.
  • Se il nostro tapis roulant lo permette, impostare un livello di salita minimo, anche un 1% o 2%. In questo modo quando cammineremo la salita per noi sarà quasi impercettibile, ma ridurrà di molto lo sforzo del motore.

In conclusione possiamo dire che nella scelta di un tapis roulant motorizzato è bene fare un ragionamento su quello che andremo a fare e che uso ne potremmo avere. Per avere un’idea più precisa, possiamo contattare anche personale specializzato che ci guiderà nella scelta del nostro prossimo tapis roulant.

X
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio